opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Richiedere in prestito un documento dal sito (utenti esterni, allo sportello)

PER RICHIEDERE UN DOCUMENTO IN PRESTITO DA PC, SMARTPHONE O TABLET

.

1. Accedi al tuo spazio personale:

 

2. Cerca nel catalogo il libro/CD/DVD ecc… che ti interessa:

 

3. Clicca sulla tab Lo trovi in ► Richiesta di prestito ► Conferma:

        

 

4. Clicca su CLICCA QUI PER PRENOTARE GIORNO E ORARIO DI RITIRO

(ci puoi arrivare anche in un secondo momento in Spazio personalePrenotazioni):

 

5. Clicca su Effettua una nuova prenotazione:

 

6.
- Nel campo Biblioteca scegli Biblioteca Armando Gentilucci;
- Nel campo Servizio scegli Prenota ritiro e consegna utenti esterni;
- Se vuoi, imposta una data:

 

7.
- Muovendoti con le frecce scegli il giorno in cui vuoi prenotare il ritiro;
- Seleziona una fascia oraria qualsiasi valorizzando come 1 la tendina di N. posti ► Inserisci:

Per prenotare il giorno stesso dovrai farlo entro le ore 10!

 

8.
Se vuoi chiedere in prestito più di un documento:
Ripeti i passaggi 2 e 3
per ciascun libro o disco, ma non devi ripetere la prenotazione della fascia oraria (è sufficiente prenotarla una volta sola e noi ti consegneremo tutto il materiale).

 

9.
Per cancellare la prenotazione di un documento:

- Accedi al tuo spazio personale
- clicca su Prestiti
- clicca sulla croce rossa a fianco del documento che non ti serve più:

Per cancellare la prenotazione di una fascia oraria:

-  Accedi al tuo spazio personale
- clicca su Prenotazioni
- clicca sulla croce rossa a fianco dell'appuntamento da cancellare:


 

 

RICORDA:

 Non importa se non rispetterai l’orario scelto (sono scaglioni pro forma di 15 minuti): 
 potrai venire allo sportello in qualunque momento dalle 11 alle 13 della giornata che hai scelto!
 Ti aspettiamo al piano terra nel primo chiostro di S. Domenico: entrando dalla strada ci vedrai proprio di fronte a te.
 Se trovi altre persone in coda rispetta la distanza di sicurezza di almeno un metro e indossa la mascherina.
 ...non dimenticare la tessera della biblioteca