opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

«Stravaganze & urtoni son tutte gratie»

«Stravaganze & urtoni son tutte gratie»

Marcello Mazzetti e Livio Ticli

Sabato 6 aprile 2013, ore 17 - Biblioteca Armando Gentilucci
«Stravaganze & urtoni son tutte gratie»: oralità e scrittura fra Medioevo e Rinascimento

Marcello Mazzetti e Livio Ticli, relatori
Marcello Mazzetti, voce, liuto e viola da gamba rinascimentale
Livio Ticli, voce e clavicembalo

 

È difficile concepire un netto confine fra oralità e scrittura in senso diacronico e sincronico nelle cosiddette ‘arti del tempo’ e, in special modo, nella musica occidentale in cui si osserva un particolare statuto fra testo e performance. Dal rapporto dialettico fra trasmissione orale e scritta emerge un coacervo di pratiche polifoniche, che – oggi possiamo dirlo! – continuano ad esistere nel corso dei secoli. Le acquisizioni dell’etnomusicologia e gli studi comparati sulle testimonianze dirette e indirette mostrano come l’espressione musicale possa costruirsi sia all’atto della sua esecuzione, sia attraverso una sua fissazione – non aprioristicamente compositiva – che, grazie alla scrittura, attraversa lo spazio e il tempo pur pagandone un inevitabile contrappasso.

Così, anche attraverso la pratica diretta, si intende stimolare l’avvicinamento di categorie concettuali come «ornamentazione» e «contrappunto», che nella ‘tensione’ fra la cultura orale e scritta appaiono oggi spesso antitetiche, ma che come si intende mostrare, tramite un meccanismo di ‘autopoiesi’ hanno generato le più complesse architetture sonore fra medioevo e rinascimento.

Programma:

Piacenza, Arch. Capitolare, ms. 65 (XII sec.)
Innsbruck, Universitätsbibliothek, ms. 475 (in. XV sec.)
Bologna, M.I.B.M., ms. Lit. 22 (XVI sec.)
Musiche di Josquin Des Prez, Giovanni Battista Bovicelli, Adriano Banchieri, Giovanni Paolo Cima, Francesco Rognoni ed altri musicisti dei secc. XVI-XVII

 

· programma di sala
· 

Fa parte di

L'Orecchio del Sabato 2013

Altri appuntamenti